Contatti

tel: +39 340 3197022
facebook: KishkindhaDariaMascotto






daria mascotto danza indiana bharta natyam milano
Daria Dāmini Mascotto è danzeducatrice® esperta nella relazione educativa mediata dal sentire, fare, creare, osservare insieme: progettista e conduttrice di percorsi educativi e formativi della persona nel contesto privato, scolastico e sociale incentrati sul corpo, la musica e l’espressività; danzatrice, ricercatrice ed insegnante di danza e movimento creativo per il benessere psicofisico di tutte le età; operatrice Ayurvedica e Olistica.
Fin da piccola studia danza e musica: dal 1989 al 1996 pratica ginnastica artistica e ritmica raggiungendo il livello agonistico; studia pianoforte, teoria e solfeggio per oltre dieci anni. Durante gli studi superiori, abbandona il pianoforte per dedicarsi al basso elettrico e, come autodidatta, alla chitarra. Al contempo si avvicina al teatro di strada e alle arti circensi, praticando in particolare la tecnica dello swinging con bolas, clave e torce.
Si forma come educatrice con la pedagogia attiva e anti-autoritaria promossa dalla cooperativa Centri Rousseau di Milano, con la quale ha realizzato e coordinato dal 1999 al 2010 progetti laboratoriali, campeggi estivi per minori e formazioni per educatori. 
Durante gli anni dell'università danza a Bologna nel gruppo Afro di Cristiana Natali e canta nella sezione dei contralti primi del Coro Multietnico Mikrokosmos diretto da Michele Napolitano; nel 2006 incontra il teatro-danza neo classico dell'India del Sud in stile Bharata Natyam e ne rimane profondamente incantata. Da Alessandra Pizza e Nuria Sala Grau viene avviata alla pratica di quest'arte. Prosegue i suoi studi frequentando workshop di maestri internazionali quali Ujwal Bhole, Win Thang e Sharmini Tharmaratnam per lo stile Kathak. 
Dopo la laurea con lode in Antropologia Culturale e la specializzazione in Storia e Cultura dell’Alimentazione, collabora come autrice e curatrice scientifica di progetti didattici ed editoriali con SlowFood e Food&School. 
Dal 2009 al 2012 pratica quotidianamente Bharata Natyam con Marcella Bassanesi ed approfondisce gli studi pedagogici e coreutici frequentando la scuola di formazione e ricerca in danza educativa e di comunità Mousiké, diplomandosi danzeducatore® nel 2012 sotto la guida di Franca Zagatti. Parallelamente collabora con il Teatro Trebbo di Milano, il Centro per le arti sacre dell’India Apsaras, La sala dei Tanti - laboratorio di arti e didattica, e il Conservatorio di Milano, realizzando spettacoli e laboratori per bambini e adulti. Amplia ed arricchisce la sua ricerca sul corpo e sul movimento frequentando seminari e workshop di anatomia esperienziale, studi labaniani e danza contemporanea, tai-chi, danza e voce, yoga, praticando, fra gli altri, con Soto Hoffmann (life/art process di Anna Halprin), Oretta Bizzarri (danza e voce, metodo Linklater), Baris Mihci (Axis Syllabus), Laura Delfini, Isabelle Magnine, Marion Gough, Cecilia Gallizia, Daniele Rabozzi.
Tra il 2011 e il 2015 trascorre intensi periodi di studio tra Parigi e Pondicherry. Il suo punto di riferimento è M.me Sivaselvi Sarkar, grande Maestra di danza indiana in stile Pandanallur, di canto e musica carnatica, e profonda guida spirituale. Daria sperimenta con lei la portata formativa delle arti e dell'estetica indiane. Da Sivaselvi Sarkar e da suo marito Ajit Sarkar riceve inoltre tecniche di hatha yoga e di massaggio ayurvedico, diplomandosi Operatrice Ayurvedica nel 2014, e, nel 2015 viene da loro accompagnata alla celebrazione dell'Arangetram, il debutto come danzatrice solista presso il Tempio di Saradambal a Pondicherry.
Nel 2016 si trasferisce a Genova, dove prosegue la pratica, la ricerca, l'insegnamento e la diffusione della cultura delle arti del movimento come libera professionista ed in collaborazione con associazioni, centri pubblici e privati, privilegiando sempre una prospettiva attenta all'evoluzione integrale della persona e al benessere psicofisico.